Lettori fissi

giovedì 3 agosto 2017

Segnalibri cercano casa



Buonasera lettori📚😘🌊
Scusate l'imperdonabile assenza, ma gli impegni familiari e universitari non mi hanno permesso di dedicarmi al blog come avrei voluto. Proprio per questo ho deciso che dovevo assolutamente rimediare e ho pensato a un piccolissimo regalo per voi😘❤
I primi 10 di voi che lasceranno un commento a questo post riceveranno da me il segnalibro del blog.
È un'idea che nasce dalla voglia di accompagnarvi durante le vostre letture più belle con l'immagine dello sfondo del blog e una frase scritta per voi da me📚❤

Ps:
Molto presto nuove recensioni per voi!
Scusate ancora❤😘

giovedì 15 giugno 2017

RECENSIONE "Le bambine dimenticate" di Sara Blaedel


     TITOLO: LE BAMBINE DIMENTICATE 
AUTORE: SARA BLAEDEL          
EDITO DA: FAZIEDITORE          
PUBBLICATO IL: 13/04/2017      
NUMERO PAGINE: 285           
   FORMATO: CARTACEO - EBOOK


Buongiorno a tutti lettori📚📖
scusate l'assenza, ma spesso conciliare tutto quello che ho da fare e' veramente difficile! Il libro di cui vi parlero' oggi e' "Le bambine dimenticate" di Sara Blaedel, edito da FAZIEDITORE, uno dei libri piu' belli che ho letto nell'ultimo periodo. 


TRAMA
Il cadavere di una donna viene trovato in un bosco isolato. Ha subito violenze sessuali e ha una strana, lunga cicatrice che le solca il viso. Nessuno ne ha denunciato la scomparsa. A essere incaricata delle indagini è Louise Rick, a capo del Servizio Investigativo Speciale, affiancata da Eik Nordstrom. Lei donna materna sotto la scorza dura, lui bello e dannato. Agnete Eskildsen, una vecchia infermiera, finalmente riconosce il corpo: la donna si chiama Lisemette ed era una paziente dell'ospedale psichiatrico infantile Eliselund, dove lei lavorava trent'anni prima. Una bambina dimenticata, come tutti gli altri dell'istituto, abbandonata dalla famiglia e dal mondo. Presto Louise scopre che Lisemette aveva una sorella gemella, ed entrambe erano state dichiarate morte quand'erano ancora piccole. È solo la prima di una serie di scoperte sempre più inquietanti, sull'infanzia di Lisemette e su quello che accadeva dietro le porte di Eliselund. A complicare ulteriormente le cose, le indagini portano Louise nei pressi della casa dov'è cresciuta, costringendola a fare i conti con un terribile segreto del suo passato che tornerà a galla insistentemente. Una vicenda intrigante e avvincente che terrà il lettore incollato alle pagine. Il primo libro di una nuova, emozionante serie. 



RECENSIONE
"Le bambine dimenticate" di Sara Blaedel e' il classico esempio di: MAI GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA. Sara' la fede calcistica che il rosso e il nero, insieme, non me li fa amare per niente😂ᅠma se non fosse stato per la trama cosi' interessante non avrei mai scelto di leggerlo. 
Tutto inizia dal cadavere di una donna ritrovato in un bosco. In faccia ha una cicatrice molto grande e singolare, non dovrebbe essere difficile identifacarla, ma nessuno ne ha denunciato la scomparsa. Il caso verra' preso in carica dal capo del Servizio Investigativo Speciale Luise Rick, un personaggio che ho amato molto. E' una donna piena di fragilita' e dal passato segnato da eventi che sara' un vero piacere scoprire tra il susseguirsi dei capitoli, ma che riesce a mostrare sempre il suo lato forte e determinato. Luise durante le indagini sara' affiancata da Eik Nordstrom, altro personaggio tutto da scoprire e che imparerete ad apprezzare solo dopo averlo conosciuto fino in fondo.
Le indagini proseguono senza dare nessun risultato realmente interessante, finche', un'infermiera di un ospedale psichiatrico infantile, chiuso ormai da anni senza che nessuno ne sapesse il motivo, riconosce il volto del cadavere ritrovato. Sara' proprio da quel momento che le indagini prenderanno totalmente un'altra piega e che voi, proprio come me, non riuscirete piu' a staccarvi da quelle pagine.


" "C'e' una sorella" lesse ad alta voce, rialzandosi per avvicinare le pagine alla lampadina. "Una gemella di nome Mette".
[...] "Quindi non era Lisemette ma Lise e Mette", disse lui sfilandoil raccoglitore dalla pila. "Allora trascrivo anche il codice fiscale della gem...".
"E' morta", lo interruppe Louise sbigottita.
"Lise Andersen, morta il 27 Febbraio 1980". Eik si avvicino', reggendo il raccoglitore della gemella. "C'e' un certificato di morte, fra le ultime pagine. E' morta trentun anni fa. Ne aveva diciassette e mezzo"." 


Un altro personaggio di cui è importante che vi parli è Viggo Andersen, padre delle gemelle. Un uomo fragile e dal cuore tenero, tormentato dal suo passato e dai sensi di colpa. Viggo, pur non essendo uno dei protagonisti, ha un ruolo fondamentale per la risoluzione del caso. Sarà anche grazie a lui e ai suoi racconti, che Luise ed Eik riusciranno a fare chiarezza sulla vicenda.


" "Si, alla fine è andata così". Viggo Andersen arricciò le labbra, come se le parole si rifiutassero di uscirgli di bocca. "L'assistente sanitaria mi ha consigliato di dimenticare e di andare avanti con la mia vita.
[...] "E nel 1980 le è stata annunciata la morte di entrambe le sue figlie, giusto?" Lui annuì. "È andato al funerale?", gli disse Eik "No. Era già tutto fatto quando ho ricevuto le scatole con gli effetti personali. Mi hanno chiesto se volessi anche i vestiti, ma ho risposto di no". "


Proprio adesso, quando le indagini iniziavano a dare i loro frutti, una donna scompare mentre faceva jogging  e un'altra viene trovata morta. Tutto nello stesso bosco. Nasce così il sospetto che i casi siano collegati, e la necessità di trovare il colpevole per evitare che il bosco partorisca nuove vittime.  Ma tutte le vittime, avranno veramente una causa comune? Riusciranno a trovare la donna scomparsa? E soprattutto, cosa ne sarà stato dell'altra gemella? 
Un giallo entusiasmante e ricco di colpi di scena, perfetto per gli amanti del genere e per chiunque voglia approcciarsi a questo tipo di romanzi. Leggero, entusiasmante e trascinante, sono sicura che "Le bambine dimenticate" sarà capace di stupirvi! 


Vi lascio sotto il link dove poter acquistare la vostra copia. Ringrazio la CE FAZIEDITORE per avermi dato la possibilità di leggerlo e vi auguro una piacevole lettura.


VOTO: 8
CONSIGLIATO!!!

http://www.amazon.it/exec/obidos/ASIN/B06XCH7MSV/chiarabooklov-21  





lunedì 12 giugno 2017

GIVEAWAY "Il rifugio delle ginestre" di Elisabetta Bricco edito da GARZANTI

TITOLO : Il rifugio delle ginestre
AUTORE: Elisabetta Bricco      
EDITO DA: Garzanti               
          DATA DI PUBBLICAZIONE: 08/06/2017  
 FORMATO: Cartaceo / eBook  


TRAMA
E una calda mattina d'estate sulle colline umbre e nell'aria aleggia un profumo inconfondibile di rose e lavanda. Sveva è solo una bambina e sta correndo felice nei campi non lontani da casa. Al collo il suo ciondolo preferito. Non è un ciondolo qualsiasi: racchiude una piccola radice di ginestra, il fiore della forza e dell'attaccamento alle proprie origini, simbolo di un passato che le parla di tradizioni popolari e antiche leggende. Ormai sono passati anni da allora e Sveva non crede più in quelle storie. Da quando si è trasferita a Roma per fare la copywriter in un'agenzia di grande successo, ha preferito lasciarsi alle spalle quel passato ingombrante in cui non si riconosce più. Eppure, è in quel casale della sua infanzia, pieno di ricordi e segreti nascosti, che ora deve tornare. Gliel'ha fatto promettere sua madre. Sua madre che, prima di morire, riesce solo a rivelarle che lì potrà trovare piccole tracce in grado di condurla a suo padre. Quel padre che Sveva non ha mai conosciuto. Per lei non c'è altra scelta che partire. E non appena arriva in quella terra dove è ancora la natura a dettar legge, il ciondolo recupera la sua antica forza e le ricorda che solo qui potrà trovare le risposte alle tante domande su sé stessa e sulle proprie origini che la tormentano da anni. Ora, Sveva è pronta a cercare e conoscere la verità. Per lei è finalmente arrivato il momento di chiudere una volta per tutte con il presente e guardare al futuro con occhi nuovi. Ha bisogno di recuperare le proprie radici e sentirsi di nuovo a casa, proprio in quel luogo che conserva echi di amicizie autentiche e di amori che superano la prova del tempo. Perché non è mai troppo tardi per scegliere ancora la vita e l'amore, anche se a volte sembrano lontani e inafferrabili.



GIVEAWAY 
Buongiorno a tutti ☕️📚 Inziamo la settimana con una sorpresa. Abbiamo dei regali per voi!🎁 Grazie alla grande disponibilità della Casa Editrice GARZANTI siamo riuscite ad organizzare un giveaway da non perdere!
Per partecipare basta seguire delle regole semplicissime:
1. Seguire il mio profilo instagram e @garzantilibri @iaiabookslover @francesca_camisassi 
2. Postare questa foto sul vostro profilo instagram, che DEVE ESSERE PUBBLICO per l'intera durata del giveaway, utilizzando #garzantigiveaway
3. Taggare me e almeno 5 amici nella vostra foto.
Il primo estratto riceverà una copia cartacea del libro "Il rifugio delle ginestre" e, proprio come la protagonista del romanzo, il bellissimo ciondolo in foto 😍
Invece i primi 10 estratti riceveranno da me un segnalibro!
Il giveaway terminerà Lunedì 19 giugno, potrete seguire l'estrazione nelle mie storie.. Grazie per la partecipazione e buona fortuna a tutti 😘🐞🍀 

giovedì 25 maggio 2017

RECENSIONE "Crescere a distanza" di Mirko Albini


TITOLO: Crescere a distanza
AUTORE: Mirko Albini          
EDITO DA: Planet Book        
PUBBLICATO IL: 07/12/2016    


Buongiorno lettori, 😘📚📝
Quante volte vi e' capitato di cercare di capire, senza leggere la trama, di cosa parlasse il libro solo dal titolo? A me spesso, e questa e' stata una di quelle volte. Credevo si trattasse di uno di quei libri tristi che finisce con la perdita di una persona importante, ma invece ha saputo smentirmi!



DESCRIZIONE
Otto racconti legati da un filo conduttore rappresentato dalla storia di un uomo che è stato privato della sua libertà. Il protagonista è un professore di lettere preoccupato dal fatto di non poter stare vicino al proprio figlio durante le fasi della sua crescita. I due hanno a disposizione solo un'ora ogni sei mesi per stare insieme, e il professore decide di impiegare quel tempo per trasmettere al ragazzo degli insegnamenti sulle questioni della vita tramite la lettura dei suoi racconti.


RECENSIONE
Oggi vi parlo di un libro che ho terminato di leggere da quasi due settimane, ma, tra impegni personali e Salone Internazionale del Libro, trovo solo adesso il tempo di farvelo conoscere. "Crescere a distanza" di Mirko Albini e' una raccolta di otto racconti dai titoli: 1. Lacrime di ghiaccio 2. Il puzzle della vita 3. Il pagliaccio che non sapeva ridere 4. Ma il sole tramonta sempre 5. Un povero principe 6. Un fantomatico tesoro 7. Un amore in gabbia 8. Un bagaglio fatto per strada. Si tratta di racconti scritti da un padre, Dave, che nonostante si trovi in prigione da tempo e possa vedere suo figlio di 12 anni, Peter, solo un'ora ogni sei mesi, non smette di prendersi cura di lui e di dargli insegnamenti attraverso le sue storie. 


"Tutti i giorni la stessa storia, tranne questo pero'. Era giorno di visita e l'uomo aspettava con impazienza una persona; il resto veniva in secondo piano.
"Eccoci, Dave, e' arrivato", grido' il celerino aprendo la porta. Gli occhi s'illuminarono alla vista di una piccola sagoma, quella del figlio. 
Il giovane Peter aveva 12 anni e, da circa la meta' un padre recluso."



Solo alla fine del libro, in un modo molto particolare e singolare, Peter scoprira' che quelle storie che a lui piacciono tanto, in realta', sono scritte dal suo papa' durante i sei mesi in cui non riceve le sue visite. Un ruolo importante avra' anche la moglie di Dave che comparira' solo alla fine, ma che non possiamo definire un personaggio secondario a causa del peso che ha all'interno della storia.


"A due anni dalla reclusione di Dave, la donna era sparita, non c'erano state altre sue visite. L'unico legame col marito era diventato il figlio, al quale, pero', erano concesse solo poche ore l'anno per stare col padre"


Ho trovato la trama molto interessante e tenera. L'amore per un figlio che non conosce distanza e tempo, lega i racconti uno ad uno non facendo apparire l'intero romanzo slegato come spesso capita nei libri di racconti. La scrittura e' semplice, molto scorrevole e accessibile a tutte le eta'. Puo' essere piacevole per un adulto conoscere la storia, cosi' come un bambino cercare di trarre insegnamento dai racconti di Dale
Unica nota negativa, i racconti sono carini, ma ne ho letti di migliori.


VOTO: 6

Vi lascio sotto il link dove potrete acquistare la vostra copia e vi auguro una buona lettura!!!


http://www.amazon.it/exec/abidos/ASIN/8899399204/chiarabooklov-21 

giovedì 18 maggio 2017

SEGNALAZIONE - La mia ultima estate di Anne Freytag

Buongiorno lettori,
vi segnalo l'ultima uscita Leggereditore del mese di maggio, una new entry nel loro catalogo.😍📚




Dal 25 maggio sarà disponibile in formato ebook (€4,99) e in libreria (€14,90) e in anteprima al Salone del Libro di Torino dal 18 al 22 maggio.


PER CHI HA AMATO COLPA DELLE STELLE DI JOHN GREEN EVOGLIO VIVERE PRIMA DI MORIRE DI DI JENNY DOWNHAM.  

“Un libro pieno di sentimenti. Gli addii, la rabbia, la tristezza e l’amore. Le lacrime scendono delicate dall’inizio alla fine. Molto bello!” - RBB Radio Fritz

“Un romanzo toccante e allo stesso tempo di una carica potente.” - Frau von Heute

“Così emozionante da essere adatto per ogni età. Incredibilmente commovente, un libro che dà speranza.” - Moni Littel



SINOSSI
Tessa, diciassette anni, ha atteso a lungo il ragazzo perfetto, il momento perfetto, il bacio perfetto. Pensava di avere ancora molto tempo davanti a sé, prima di scoprire che a causa di un difetto cardiaco le restano poche settimane di vita. Stordita, arrabbiata, disperata, aspetta di morire chiusa nella sua stanza. È un’attesa amara, la sua, perché sa di non aver vissuto a pieno. Pensa a sé stessa come a una “ragazza soprammobile”, che morirà “vergine e senza patente”. Fino a quando non incontra Oskar e tutto sembra di nuovo possibile. Nonostante Tessa cerchi di allontanarlo, convinta che una relazione sarebbe insensata ed egoistica, lui non le lascia scampo. Oskar sa vedere dietro le apparenze, non ha paura e vuole rimanerle accanto. Pur di sorprenderla, di vedere i suoi occhi brillare per l’emozione, organizza un piano per farle vivere un’ultima estate perfetta. Un viaggio in Italia a bordo della sua Volvo sgangherata per ammirare i tesori di Firenze, sedersi sulla scalinata di Piazza di Spagna, mangiare una pizza a Napoli. Un’ultima estate in cui il tempo non ha importanza e ciò che conta sono solo i sentimenti.
Un romanzo che emoziona e fa riflettere, che tra sorrisi e lacrime ci ricorda quanto sia importante vivere il presente.




BIO
Anne Freytag è nata nel 1982 e vive a Monaco. Prima di dedicarsi completamente alla scrittura ha lavorato per un’agenzia pubblicitaria. Ha già pubblicato diversi romanzi, anche con lo pseudonimo di Ally Taylor. La mia ultima estate è il suo primo New Adult. Accolto con entusiasmo da pubblico e critica, ha conquistato i cuori di migliaia di lettrici.

lunedì 15 maggio 2017

SEGNALAZIONE-Nuove uscite LEGGEREDITORE giovedì 18 Maggio



Buonasera lettori,📚📝😘
vi segnalo le nuove uscite LEGGEREDITORE di GIOVEDI' 18 MAGGIO. Si tratta di tre libri, dalle trame molto interessanti, che potrebbero catturare la vostra attenzione. 
Vi lascio sotto ogni libro il link per prenotare la vostra copia o acquistarla in formato eBook!
Mi raccomando date un'occhiata!😍👍




"OGNI COSA A CUI TENIAMO" dal 18 Maggio in libreria!

  • Ogni cosa a cui teniamo di Kerry Lonsdale, l'esordio letterario già diventato un bestseller internazionale. 

SINOSSI
L’aiuto cuoco Aimee Tierney ha trovato la ricetta per la vita perfetta: sposare il ragazzo che ama fin da quando è una bambina, creare una famiglia e poi chissà, un giorno rilevare il ristorante dei genitori. Il futuro che aveva sognato le passa però davanti in un lampo, come
strappato dal vento, quando il suo fidanzato James perde la vita in un incidente in barca. Dal giorno in cui la chiesa che avrebbe dovuto ospitare il loro matrimonio è diventata il triste scenario per il funerale di James, Aimee non ha pace. Sa che per rimettere assieme i pezzi della sua vita deve scendere a patti con il dramma che l’ha colpita e far piena luce sulle circostanze della morte di James. Cos’è realmente accaduto quel giorno maledetto, su quella barca? Aimee scoprirà così un abisso di segreti che metteranno in discussione quanto credeva di aver costruito nella sua vita, perché sotto la superficie della sua esistenza potrebbe nascondersi una verità inattesa, che potrà liberarla dalle catene del passato o imprigionarla per sempre.
Un romanzo profondo, che con tocco delicato esplora le pieghe dell’animo umano.

BIO
Kerry Lonsdale vive in California con il marito e i due figli ed è tra le fondatrici della Women’s Fiction Writers Association. Crede che la vita sia più emozionante se ricca di colpi di scena e probabilmente questo è il motivo per cui ama calare i suoi personaggi in scenari inaspettati. Ogni cosa a cui teniamo è il suo romanzo d’esordio.

http://www.amazon.it/exec/obidos/ASIN/B071HFZB1B/chiarabooklov-21



"DISCONNECT 2" dal 18 Maggio disponibile in eBook e dal 25 Maggio in libreria

  • Disconnect 2 di Ilaria Soragni

SINOSSI
Sono passati undici anni da quando Hayley ha lasciato Baltimora. Adesso vive a Londra e lavora in un bar del centro insieme a Jackson, il ragazzo che l’ha aiutata fin dal primo giorno e che è diventato il suo migliore amico. Hayley cerca di affogare i ricordi nella nebbia, nel grigio del cielo, ma le sembra sempre difficile. I pensieri continuano ad affollarle la testa e le notti le lasciano spesso in dono due occhiaie scure. Luke non l’abbandona. E un giorno compare in carne e ossa: si è trasferito a Londra per cercarla e finalmente l’ha trovata. Così Hayley viene travolta nuovamente dalle emozioni e dalle sofferenze che sperava di aver lasciato in America, fino a decidere di tornare a Baltimora insieme a Luke, convinta che affrontare il passato sia l’unico modo per vivere davvero il presente. Ritroverà tutti quelli che aveva lasciato, cresciuti e più maturi ma con ancora impressa nella memoria la morte di Ryan, l’evento che ha segnato nel profondo le loro anime cambiandoli per sempre. Cosa succederà ora che il gruppo è di nuovo unito? Riusciranno a superare il passato che li lega, le colpe e i rancori, per costruire il futuro?

BIO
Il suo nick su Wattpad è inashtonsarms, ma nella vita reale lei è Ilaria Soragni, diciottenne della provincia di Asti che sogna di diventare, un giorno, una psicologa forense. Per il momento si accontenta di scavare nella psiche dei suoi personaggi, attività che le riesce molto bene. Grazie alla scrittura, Ilaria ha l’impressione di mettere ordine nei suoi pensieri, ed è per questo che a quindici anni ha iniziato a scrivere su Wattpad. Scoprire che altre
ragazze si appassionavano alle sue storie l’ha riempita di gioia, ma di certo non si aspettava di raggiungere milioni di clic! Dopo il successo di Disconnect 1 (Leggereditore, 2017), questo è il suo seguito naturale. Con Leggereditore ha pubblicato anche Mess, fan fiction che ha ottenuto più di tre milioni di letture su Wattpad e ha incontrato grande favore in libreria.




"EMOZIONI INCONFESSABILI" dal 18 Maggio disponibile in eBook e dal 25 Maggio in libreria
  • Emozioni inconfessabili di Shayla Black, il nuovo e bollente capitolo della serie Wicked Lovers

SINOSSI
Da quanto l’ha salvata, sventando un rapimento e riconsegnandola alla sua vita a Hollywood, Mystery Mullins non riesce a togliersi dalla testa Axel Dillon. Non si tratta solo di gratitudine... Mystery è innamorata di quel soldato e non può dimenticarlo, nonostante lui l’abbia gentilmente respinta a causa dei suoi diciannove anni. Sei anni dopo, Mystery è una donna dalla promettente carriera, con una vita piena, ma il pensiero di Axel non l’ha ancora abbandonata. Per questo decide di avvicinarsi a lui in incognito. Lo aggancia in un locale e la notte che trascorrono insieme va al di là dei suoi sogni più selvaggi. Il mattino successivo, Mystery si obbliga ad andare via, ma il passato non le lascia scampo e torna, prepotente, a sconvolgerle la vita. Scoperta la vera identità della donna con cui ha trascorso la notte, Axel è furioso e al tempo stesso intrigato, ma quando è chiaro che lei è in pericolo non esita a trasformarsi, ancora una volta, nel suo protettore... e nel suo amante. E mentre i due indagano su un segreto per il quale c’è qualcuno disposto a uccidere, Axel è determinato a conquistare il cuore di Mystery, prima che l’assassino possa metterla a tacere per sempre. Seduzione, passione, adrenalina. Un nuovo romanzo della serie Wicked Lovers.

BIO
Shayla Black ha all’attivo oltre trenta romanzi e si è da tempo affermata come una delle regine del romance erotico. Nota al pubblico italiano grazie al successo dei titoli pubblicati nelle edizioni Harmony, ha vinto numerosi concorsi di scrittura e premi, tra cui il Passionate Ink, il Colorado Romance Writers Award of Excellence e il National Readers’ Choice Award. Con Leggereditore ha già pubblicato Segreto inconfessabile, Desiderio inconfessabile, Passione inconfessabile, Brivido inconfessabile, Amore inconfessabile e Ricordo inconfessabile, tutti appartenenti alla serie Wicked Lovers. Per il marchio One è uscita la novella Sogno inconfessabile.







venerdì 12 maggio 2017

INFO-30° SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO





Buongiorno lettori,
oggi volevo farvi conoscere le maggiori informazioni, i prezzi e il programma della 30° edizione del Salone del Libro di Torino. Un evento al quale, se siete in zona o se vi è possibile spostarvi, non potete assolutamente mancare.

DAL 18 AL 22 MAGGIO 2017  si terrà il 30° SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO presso Lingotto Fiere - Via Nizza 280.
Si tratta della più importante manifestazione italiana nel campo dell'editoria che viene ospitata dalla città di Torino una volta all'anno, nel mese di maggio.
Il Salone è promosso dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura presieduta da Mario Montalcini. L'evento ospiterà molti tra i maggiori esponenti della letteratura mondiale. Alcuni di questi Jonathan Lethem, Daniel Pennac, Luis Sepulveda, Roberto Saviano, Annie Ernaux, Amitav Ghosh e Alicia Gimenez Bartlett
Il tema di questa trentesima edizione sarà "Oltre il confine". La stessa immagine guida rappresenta un libro che scavalca un confine fatto da filo spinato. Si parlerà, infatti, di flussi migratori, frontiere e tecnologia in cinque giornate ricche di incontri ed eventi.
Il Salone Internazionale del Libro di Torino sarà aperto ogni giorno dalle ore 10:00 alle 20:00. Dopo le 20:00 il salone diventa SALONE OFF con incontri, concerti ed eventi in tutta la città.
Sono più di 400 gli espositori iscritti per partecipare alla fiera torinese e oltre il 95% degli  editori presenti nella scorsa edizione hanno rinnovato la loro partecipazione all'evento. Cinque padiglioni ospiteranno incontri ed editori. I vostri amici a quattro zampe al guinzaglio saranno i benvenuti e sarà presente anche una Nursery Gratuita al Padiglione 5 per bambini da 4 a 10 anni. Inoltre, infopoint, distribuzione programmi, bancomat, bar, ristoranti e bookshop saranno a vostra disposizione per l'intera durata della fiera. 

Di qualsiasi informazione abbiate bisogno potrete trovarla scaricando l'App GRATUITA SalTO, disponibile per Android, iOS e Windows, all'interno della quale potrete anche acquistare i vostri biglietti online che al costo di €1 aggiuntivo per la prevendita vi permetteranno di evitare le code all'ingresso. 


BIGLIETTERIA
INTERO                      €10
RIDOTTO                    €8
RIDOTTO BIMBI           €2,50


Vi lascio sotto il link dove troverete l'intero programma del 30° Salone Internazionale del Libro di Torino e del Salone OFF.
Vi invito a non mancare.






venerdì 5 maggio 2017

RECENSIONE "Perdonami se rido" di Chiara Cerri


TITOLO: Perdonami se rido
AUTORE: Chiara Cerri      
EDITO DA: Nativi digitali   
      FORMATO:  Cartaceo - eBook
             GENERE: Narrativa contemporanea


Buongiorno lettori,
il libro di cui vi parlero' oggi e' "Perdonami se rido" di Chiara Cerri. E' un romanzo che ho avuto il piacere di ricevere dalla casa editrice Nativi Digitali e che, devo ammettere, mi e' piaciuto molto. Sono sicura che riuscira' a catturare anche voi!



TRAMA
Cosa succede a Viareggio a settembre, quando l’estate è ormai finita e il Carnevale è ancora lontano, quando gli ombrelloni lasciano spazio all’odore del salmastro e alla malinconia? Ce lo raccontano Elena, barista part-time e aspirante ballerina, sua madre Eleonora, in bilico tra i rimpianti del passato e le utopie di un futuro idealizzato, Ivano, belloccio vincitore di un concorso televisivo che rinnega le sue origini, Rino, manovale vedovo in tempo di crisi, e suo figlio Jacopo, alla faticosa ricerca di uno spazio per sé tra la pineta e il mare. Personaggi diversi, storie diverse ma che finiscono inevitabilmente a incrociarsi tra loro, come può succedere solo in provincia. Ambientato in una Versilia “che è come Orange County, ma senza l’Orange”, il romanzo di Chiara Cerri è semplice ma anche ambizioso, riflessivo ma anche svagato, malinconico ma anche genuinamente divertente; la chiave di lettura di “Perdonami se rido” è nello stesso titolo: quell’arte tutta italiana di stemperare i momenti più difficili con una risata.


RECENSIONE
"Perdonami se rido", ambientato a Viareggio, e' un romanzo breve ma intenso e coinvolgente. Cio' che piu' di ogni altra cosa mi ha spinta a leggere questo libro e' stata la trama. L'idea che le vite di ben cinque personaggi potessero fondersi mi affascinava non poco. Quello che pero' la trama non svela e' che non tutti i personaggi sapranno di fare strettamente parte della vita degli altri. I personaggi sono molto diversi tra loro.
Per prima troviamo Elena, una giovane sognatrice. Decide di smettere di studiare per inseguire il suo piu' grande sogno, diventare una ballerina.



"Elena Giusti lavora come barista part-time, da quando è iniziata l’estate, da quando ha detto a sua madre: “Io all’Università non ci vado più.” E sua madre l’ha guardata con lo sguardo di chi non sa come fare, cosa dire, dove andare a sbattere la testa. In poche parole, con lo sguardo di sua madre. “E che vuoi fare?” Elena ha guardato in basso per prendere tempo e cercare di cambiare argomento, le parole sarebbero uscite dalla sua bocca, scivolando lentamente e andandosi a posare nell’aria: voglio ballare, solo ballare avrebbe detto e tutto si sarebbe fatto chiaro"


Totalmente diversa da lei, abbiamo Eleonora, sua madre. Insicura e instabile. Una donna sola che cerca, in un periodo particolarmente buio di rimettersi in contatto con Ivano, il suo primo bacio alle scuole medie. Ivano e' un ex agente immobiliare arricchitosi grazie alla fama prodotta a un programma televisivo che lo ha visto trionfare come chef su canale 5. 


"A: colucciniva@gmail.com 
Da: ele onorapard75 @gmail.com
Oggetto: facciamo una rimpatriata?
Ciao Ivano, lascia che ti faccia i complimenti anzitutto, perché quello che hai fatto non è da poco, arrivare a Canale 5 dalla Versilia, beh chapeau ! Vorrei dirti tante cose, di quanto mi hai fatto sognare, ridere e bagnare! Bagnare di lacrime eh, che hai capito? Per l’emozione di vederti vincitore. Muoio dalla voglia di dirti subito chi sono, ma così finisce il bello, allora ho deciso di fare un gioco con te."



Infine abbiamo Rino e suo figlio Jacopo. Rino e' un uomo solo, un muratore che vive con la costante paura di trovarsi senza lavoro a causa delle troppe ditte esistenti e delle poche case da costruire. Rimasto vedovo da qualche anno, l'unica persona cara che gli rimane e' suo figlio. Jacopo pero', dopo la morte della madre decide di andare via da casa e di ricominciare la sua vita lontano dal padre.



"Rino ha escogitato un trucco. Quando arriva in casa accende tutti i dispositivi elettronici contemporaneamente, poi alla fine sono solo due: la radio e la tv. Così quando è in cucina con la tv accesa sente la musica della radio risuonare in lontananza dall’altra stanza e gli sembra di non essere solo, ma ancora di più gli piace quando invece della musica ci sono gli speaker che parlano, allora sì è come essere in mezzo alla gente."




I nostri personaggi, a causa di una serie di strani eventi, entreranno a far parte uno della vita dell'altro. Le loro vicende renderanno la lettura piacevole e vi faranno venire voglia di scoprire capitolo dopo capitolo quello che il romanzo vi riservera'. Se avete bisogno di un romanzo breve, scorrevole e leggero, "Perdonami se rido" di Chiara Cerri,  e' il libro che fa per voi!


Vi lascio sotto il link per poter acquistare la vostra copia e ringrazio la CE NATIVI DIGITALI per avermi dato la possibilita' di leggerlo!


VOTO: 6
CONSIGLIATO 



domenica 30 aprile 2017

RECENSIONE "Ti odio con tutto l'amore che posso" di Tania Favaro



         TITOLO: Ti odio con tutto l'amore che posso
 AUTORE: Tania Favaro                    
   CASA EDITRICE: Level82 Publishing       
           DATA DI PUBBLICAZIONE: 20/12/2016           
GENERE: Poesia                            


Buongiorno lettori,
ci sono novita'. Per la prima volta volevo presentarvi un libro di poesie. L'ho letto da poco e l'ho trovato molto interessante. Se vi piace il genere o se volete iniziare a scoprirlo, questo libro potrebbe fare al caso vostro!



TRAMA
 "Ti odio con tutto l'amore che posso", titolo di questo libro, è una contraddizione solo apparente. Amare e odiare, infatti, sono modi verbali del medesimo sostantivo: passione.
Non esiste una differenza sostanziale, entrambi i sentimenti rivelano attaccamento estremo a qualcuno o qualcosa, con tutto ciò che ne deriva: gelosia per la mancanza di esclusività, incertezza di possesso e angoscia di perdere, dedizione irrazionale. Certo, irrazionale: non si può amare unicamente col cervello, così come non è possibile odiare chi non si ama - chi non amiamo ci è, al massimo, indifferente. La reversibilità di odio e amore è frequente al punto che si potrebbe affermare "Ti amo con tutto l'odio che posso". Del resto, lo insegnava già il maestro - d'amore e di poesia: ancora una volta, tutt'uno - Catullo, cantando la sua Lesbia. "Odi et amo" verseggiava il poeta duemila anni fa, incapace anch'egli di comprendere come un essere umano possa suscitare al contempo l'istinto di desiderare follemente e di detestare senza ritegno. "Non so darmi risposta" riprendeva tormentato, "ma sento che è così, e ne soffro dannatamente".
La traduzione dal latino è libera, però il concetto è preciso: l'amore appassionato non si decifra né si tiene a bada con la mente, si vive con il cuore e i sensi all'erta. E il troppo amore finisce spesso per scinderci: mi fai così soffrire che vorrei non amarti, dis-amarti; non ci riesco, quindi non mi resta che odiarti. "Ti odio proprio perché ti amo". Un paradosso che diventa raccolta di testi poetici. Questa.




RECENSIONE
Il libro di Tania Favaro  è una raccolta di poesie. Ad ogni poesia sono state abbinate foto e quadri da cui gli artisti ne hanno tratto ispirazione e interpretato.  Quarantadue poesie accompagnate dalla rispettiva opera che lasciano intravedere un misto di passione, gelosia e amore tormentato. Tutto trapela già dal titolo "Ti odio con  tutto l'amore che posso" a proposito del quale la stessa autrice dichiara:


"Questa frase è nata da sola.
Mi è uscita così, senza ragionarla ed immediata.
Ad esprimere un'emozione.
Un sentimento.
Probabilmente ce l'avevo dentro da tanto perchè spiega un pò tutta la mia vita.
Amare persone, cose, opportunità, occasioni
ed odiarle di conseguenza
perchè le situazioni 
m'impedivano di viverle.
"CHE POSSO" è fondamentale.
Si riferisce all'amore che ci è concesso di dare.
Che c'è un impedimento nel poterlo esprimere nella sua interezza.
Se al suo posto si potesse dire "CHE HO", non ci sarebbe niente e nessuno da odiare.
E il "ti odio" diventerebbe un "ti amo".
TI AMO CON TUTTO L'AMORE CHE HO.
La perfezione. La mia aspirazione."



Una spiccata polisemia, i versi liberi e le strofe brevi rendono la lettura scorrevole nonostante sia scritta sotto forma di testo poetico. Odio e amore, sentimenti opposti, si fondono dando vita a un racconto intenso segnato dai tradimenti, da un amore burrascoso e dalla forza di una donna pronta ad affrontarlo.
Vi invito a leggere questo libro perchè potrebbe farvi capire come la poesia possa raccontare tanto quanto riesce a fare un romanzo. 

Lascio sotto il link dove potrete acquistare la vostra copia. Ringrazio la CE LEVEL82 PUBLISHING per avermi dato la possibilità di leggerlo e vi auguro una piacevole lettura!!!


http://www.amazon.it/exec/obidos/ASIN/B01NBMGFN4/chiarabooklov-21

VOTO: 6,5
CONSIGLIATO!!!

domenica 23 aprile 2017

RECENSIONE "Un'anima che vibra" di Loredana Frescura e Marco Tomatis


TITOLO: UN'ANIMA CHE VIBRA       
                   AUTORI: LOREDANA FECURA e MARCO TOMATIS
EDITORE: LEGGEREDITORE            
PUBBLICATO: 30/03/2017             
FORMATO: CARTACEO - EBOOK   



Bentornati lettori,😍📚📖
e' arrivato il momento di "Un'anima che vibra", un racconto intenso e ricco di sorprese. Sono convinta che vi piacera'!



TRAMA
Domenica, detta Mimi, diciassette anni, vive con la mamma Caterina e la zia Diletta a Roma. Da un giorno all'altro la sua famiglia si trasferisce in un piccolo paese, Piandiperi, dove la fabbrica presso cui Caterina lavora come operaia ha aperto un nuovo stabilimento. Per Mimi si tratta di un cataclisma che stravolge la sua esistenza tranquilla e rassicurante. Ma proprio in quel paese "sbagliato dalla A alla Z", dove a dispetto del nome non c'è l'ombra di un albero, e un ragazzo dalla pelle d'ambra può chiamarsi Gaetano e sfrecciare a bordo di un carretto, Mimi, che si sente "sbagliata dall'uno all'infinito", finirà col trovare sé stessa. Soprattutto, guarderà con occhi nuovi sua madre e scoprirà che non è affatto la donna rinunciataria e fredda che ha sempre creduto. Dietro un'apparenza remissiva e dimessa, Caterina nasconde una forza e una vitalità che Mimi non avrebbe mai immaginato e che sono quanto di più importante una figlia possa imparare dalla madre.




RECENSIONE
L'attualita' degli argomenti trattati e il realismo delle vicende narrate all'interno della storia, sono cio' che piu' mi ha fatto amare fin da subito questo libro. Non e' difficile riscontrarli gia' dalle prime righe, dove viene presentata la famiglia della nostra protagonista. Una mamma operaia di cui potrete scoprire tanti segreti quante risorse, una zia che vive in casa con loro e un padre il cui Mimi' ha registrato il numero in rubrica come "PS" (padre scappato).



"Tutta lì l’infelice famiglia Terzanetti, al suo secondo o forse terzo fallimento.
Quanti ce ne volevano per fare di noi una famiglia da Guinness? Lo pensavo e soffrivo da matti. Una famiglia innaturale. Tre femmine non possono fare una famiglia normale. Tra l’altro zia Diletta era la sorella di papà. Mai sposata, mai più fidanzata dopo un amore finito male, e alla perenne ricerca dell’uomo della sua vita, arrivata a casa nostra per aiutarci dopo la partenza di mio padre e mai più andata via."



Oltre alla situazione familiare non ottimale Mimi', per motivi di lavoro legati alla madre, dovra' subire il trauma del trasferimento da un grande centro come Roma a un piccolissimo paese come Piandiperi. Questo comportera' una nuova scuola, una nuova vita, ma anche nuove conoscenze. Tra queste Gaetano, che diventera' il primo vero amore di Mimi'.



"«Che bella domanda! Finalmente una domanda vera! La risposta è semplice, quasi banale. Gaetano, Gaetano Sipighi, era il volontario che salvò mia madre nel mare vicino a Lampedusa. Allora nella sua pancia c’ero io. Mio padre era partito dalla Siria tre mesi prima, era già in Italia e lavorava come manovale in un cantiere. Mia madre arrivò in barca, come tanti."



E' proprio grazie a Gaetano che, leggendo questa storia,  potrete conoscere meglio quanto c'e' da sapere sull'immigrazione. Scoprirete come vive la gente nei paesi dove regna la guerra, la fatica e i pericoli che deve attraversare per migrare in un luogo piu' sicuro e la disumanita' dei centri di accoglienza una volta scappati dalla loro terra. 



"È inutile commuoversi su immagini di foto di profughi disperati o di bambini sepolti sotto le macerie, se poi si sta solo a guardare. Le situazioni si cambiano solamente partendo dai comportamenti individuali. Mi sembra giusto tentare di aiutare due persone che ne hanno bisogno. Ho solamente posto una condizione."



L'amore, accompagnato da amicizie perse e ritrovate e dalla famiglia prima detestata e poi perdutamente amata vi terranno incollati al romanzo dalla prima all'ultima pagina. Inoltre, una buona modalita' di scrittura, i periodi brevi e la scorrevolezza del racconto faranno da sfondo rendendo il tutto piu' piacevole.
Per tutto cio' che vi ho gia' detto e per tutto quello che preferisco lasciarvi scoprire da soli mi sento di consigliavi questo libro che, sono sicura non vi deludera'!


Ringrazio la CE LEGGEREDITORE per avermi dato la possibilita' di leggerlo. Vi lascio sotto il link dove potrete acquistare la vostra copia e vi auguro una piacevole lettura!😘❤


VOTO: 8
CONSIGLIATO!!!

http://www.amazon.it/exec/obidos/ASIN/B06XKZ72BP/chiarabooklov-21 

martedì 11 aprile 2017

RECENSIONE "Il volo dei Gabbiani" di Ginevra Tomas


TITOLO: IL VOLO DEI GABBIANI
   AUTORE: GINEVRA TOMAS        
    EDITORE: FONDAZIONE ZANETTO
  NUMERO PAGINE: 286            
               DATA DI PUBBLICAZIONE: GENNAIO 2016


Buonasera lettori,📚📖😘
e' da parecchio tempo che ho ricevuto questo libro e adesso e' arrivato il momento di parlarvene. "Il volo dei Gabbiani" di Ginevra Tomas e' un libro che va letto tutto d'un fiato, leggero e piacevole. Ha accompagnato tutti i miei viaggi in treno e in bus dell'ultima settimana. Spero possa essere un compagno fedele anche per voi!



TRAMA
Lucia ha solo tredici anni quando tutto ha inizio, eppure è già perdutamente innamorata di Luca, vent'anni, bellissimo e inavvicinabile. Il suo è un sentimento profondo, viscerale, che nasce da un'affinità elettiva che lei ha riconosciuto nonostante la sua giovane età. 
Cresciuto con due genitori amorevoli, un fratello e due sorelle, tutti più piccoli di lui, Luca è il tipico bravo ragazzo, serio, di poche parole, educato e maturo, disposto a impegnarsi fino in fondo per raggiungere i suoi obiettivi.
Lucia è poco più di una bambina, ingenua, solare, estroversa e curiosa, sebbene la sua storia sia stata segnata da un passato drammatico che ha lasciato nella sua vita una scia di sofferenza. 
Nonostante le differenze un tratto li accomuna: l'amore per la famiglia per la quale entrambi sono disposti a tutto. E per Lucia la famiglia sono due uomini speciali, suo padre Riccardo e nonno Piero, sempre pronti a sostenerla con il loro affetto incondizionato. 
E’ proprio nel dramma che il suo destino incrocia quello di Luca in un incontro che cambierà il corso delle loro esistenze.
Sullo sfondo di una Milano di periferia, quella del naviglio Martesana e della sua suggestiva unicità, Luca e Lucia scopriranno, attraverso l'esplorazione dei loro sentimenti e della sensualità, la forza di un legame a cui sembrano predestinati. 
Una storia d'amore, d'amicizia e di affetti famigliari autentici in cui tre generazioni si confrontano attraverso vicende che, intrecciandosi, mettono a nudo un'ampia gamma di esperienze e di emozioni, dalla sofferenza più cupa alla passione più ardente, in un unico filo conduttore. 




RECENSIONE
Quella di cui sto per parlavi e' una storia segnata dall'amore e dalle perdite. Lucia, una ragazzina di soli 13 anni, si trova ad affrontare una perdita dilaniante gia' alle prime righe del racconto, ma grazie alla sua voglia di vivere e alla presenza delle persone a lei care che la riempiono del loro amore e delle loro attenzioni, la nostra protagonista trovera' in fretta la forza per ricominciare.
I personaggi sono curati particolarmente bene, viene descritta la storia di ognuno di loro, ne vengono a galla le debolezze, vengono messi in risalto i loro punti di forza e in una Milano che sembra lo sfondo perfetto per questo romanzo, le vicende sono perfettamente legate.
Vi troverete immersi in un racconto dove non mancheranno colpi di scena e vivrete insieme alla protagonista le emozioni che solo il primo grande amore puo' far provare.


 "Forse, si disse riflettendo, in parte era stato proprio lui a mostrarle la strada per superare le proprie inibizioni. 
All’inizio gli era parsa piuttosto inesperta, 
una vera rarità per una ragazza della sua età. 
Poterle insegnare le regole del gioco della seduzione, 
poterla guidare alla scoperta della propria passionalità era davvero molto eccitante.
Di una cosa era sicuro, era in un grosso guaio."



Luca e Lucia saranno protagonisti di un amore che, decisamente, non sara' tutto rose e fiori. Affronteranno incomprensioni, distanze e momenti per niente felici, ma alla fine sara' l'amore a trionfare su tutto o interverra' un forza ancora piu' potente? I nostri protagonisti potranno coronare il loro sogno d'amore o il destino cambiera' la direzione dei loro progetti?



«Ti prego non te ne andare, non lasciarmi sola.»
Insistette stringendolo e appoggiando la testa al suo torace solido che si sollevava e si abbassava rapido. 
Sentì le sue pulsazioni vibrare come fossero un eco del battito del suo cuore.
«Ci faremmo solo più male se restassi. Non posso, non sarebbe giusto.»
Lei alzò il viso e lo guardò dritto negli occhi perdendosi nell’oceano profondo delle sue iridi.
«La vita mi ha insegnato che niente dura in eterno. Tutto finisce. Quello che amiamo ci viene sottratto e spesso accade senza preavviso. Sappiamo già che non avremo un’altra possibilità. Resta con me stanotte.» Lo supplicò.


Scorrevole e leggero, bello e coinvolgente, questo libro e' perfetto per essere letto davanti a una buona tazza di the'. Sono sicura che non vi deludera'!

Vi lascio sotto il link dove potrete acquistare una copia del romanzo, ma adesso non mi resta che augurarvi BUONA LETTURA A TUTTI!!!



http://m.ebay.it/itm/112356858907?_mwBanner=1


martedì 28 marzo 2017

INTERVISTA all'autrice Barbara Bellomo BLOGTOUR



TITOLO: LA LADRA DI RICORDI
AUTORE: BARBARA BELLOMO 
EDITO DA: SALANI EDITORE     
NUMERO DI PAGINE: 310         
PUBBLICATO IL: 27/04/2016     


Buongiorno a tutti,📚🖋❤
in occasione del blogtour a cui sto partecipando questa settimana volevo farvi conoscere un nuovo libro, "La ladra di ricordi" di Barbara Bellomo. In questa tappa potrete leggere l'intervista all'autrice e il tour terminera' con un bellissimo GIVEAWAY di cui lascero' le regole sotto. Spero che la trama e l'intervista possano incuriosirvi a tal punto da farvi seguire le tappe delle altre blogger, ma adesso...
BUON PROSEGUIMENTO DEL TOUR A TUTTI!




TRAMA
Cosa accomuna l'omicidio, ai giorni nostri, di una dolce, vecchia signora dalla vita irreprensibile e i grandi protagonisti dell'età repubblicana Cesare, Lepido, Cicerone, Marco Antonio, la crudele moglie Fulvia e la piccola Clodia? E quello che dovrà scoprire un terzetto stranamente assortito, chiamato in causa per l'occasione. Isabella De Clio, giovane archeologa siciliana specializzata in arte antica, è bella, volitiva, preparatissima, ma ha un motivo particolare per temere la polizia. E il fatto che l'affascinante Mauro Caccia, l'uomo che la affianca nelle indagini, sia un commissario non l'aiuta più di tanto. Con loro c'è anche Giacomo Nardi, depresso professore di museologia e beni culturali... E l'inizio di una storia che intreccia la Roma del I secolo a.C. e l'Italia contemporanea, gli antichi intrighi politici e i mediocri baroni universitari dei nostri tempi, la violenza che si nasconde tra le mura di casa e la precarietà in cui i ragazzi di oggi, anche i migliori, sono costretti a crescere e a diventare adulti.



INTERVISTA 📰

1. Quando e perché hai deciso di scrivere questa storia?

L'idea di scrivere un romanzo giallo che avesse come protagonista una archeologa mi è venuta alcuni anni fa quando, dopo un dottorato in storia antica e due assegni di ricerca in Storia romana, sono andata a insegnare a scuola. In fondo gli archeologi, come i commissari, catalogano reperti e ricostruiscono la storia dalle tracce che lascia il passato.


2. A cosa e' dovuta la scelta dei luoghi? Il fatto che siano così descritti è solo frutto di studio o sono dei posti legati ad un periodo o a un'esperienza importante della tua vita?

Ho scelto dei luoghi vicini al mio cuore o all'Italia che mi piace di più. Ed ecco perché ho ambientato la storia in un piccolo centro come Todi, con il suo indiscusso fascino, e nella mia bella Sicilia, ricca di storia e colore. Per rispondere alla tua domanda direi quindi luoghi legati a esperienze della mia vita


3. In "Tentar non nuoce... anche se Avola [...] è centro piccolissimo... Mi isolerò dal mondo" o soprattutto in " È un concorso a titoli. Ma so come vanno le cose in Sicilia. È un'isola in cui il senso del tempo non esiste. Magari ci impiegheranno un anno, o forse fra sei mesi si renderanno conto di aver sbagliato il bando" non pensi che potrebbe passare un'immagine sbagliata della Sicilia?

No l'opposto. Se si legge il libro si vede che quelli espressi sono luoghi comuni che vengono poi smentiti. La Sicilia è una terra bellissima, piena di persone che hanno voglia di fare.


4. A chi, tra i personaggi del racconto ti senti più legata? Per quale motivo?

Sicuramente a Isabella, la protagonista. Le voglio bene quasi come a una figlia. La conosco tanto che dopo che smetto di scrivere lei non va via, rimane con me. È viva. Ne La ladra di ricordi ho amato molto anche Nardi, con la sua saggezza, la sua calma e la sua capacità di rimettersi in gioco dopo avere incontrato un giovane sbandato come Carlo.


5. Credi di avere qualcosa in comune con la protagonista  del tuo romanzo? Se sì, cosa?

La determinazione. Come Isabella inseguo i miei sogni, senza fermarmi. Per il resto lei è molto diversa da me. Io ad esempio non rubo!!! :-)


6. Da dove nasce l' interesse verso l'arte antica? E cosa ti ha spinta a renderla una dei protagonisti del racconto?

L'interesse deriva dai miei studi, dalla mia passione per la storia fatta di persone che come noi, vivendo, hanno creduto, sperato, amato e sofferto e ora non sono più.


7. Se dovessi consigliare ai lettori il tuo romanzo. Quali sarebbero i tre motivi principali per cui dovrebbero leggerlo?

Tre motivi? Non saprei rispondere. Credo che bisognerebbe chiedere ai lettori tre cose del romanzo che piacciono. Dopo che si pubblica sono i lettori a giudicare, non più gli autori. Posso però dire cosa mi dicono in molti: che si legge tutto di un fiato; che si entra nella storia antica con semplicità; che dopo avere chiuso il libro, ti rimane qualcosa. 




GIVEAWAY 🎁
Le regole del giveaway sono molto semplisci, basta solo:


🐢 Seguire i profili instagram dei blog (il mio, @inkworld_blog @illibrosullafinestrablog @livingamongthebooks @bookitipy ) , della casa editrice @salani_editori e dell’ autrice @bellomo_barbara
🐢 Repostare la foto nel vostro profilo instagram con  #giveawayladradiricordi e taggare @giuliabac23 e altri amici a scelta.



Ringrazio la casa editrice e tutte le blogger che hanno partecipato per aver permesso che questo tour avvenisse, l'autrice per l'intervista e voi lettori per aver partecipato!
Vi lascio sotto il link dove potrete acquistare il libro! 
BUONA LETTURA!


http://www.amazon.it/exec/obidos/ASIN/B01C5S09KU/chiarabooklov-21